In navigazione fino all'Asinara

Da GE 12 si proseguì con Rv 220° aumentando la velocità a 22 nodi.

L’ammiraglio Bergamini predispose i piani di navigazione e impartì le seguenti disposizioni:

Ore 065009

“Da CC.FF.NN.BB. a Nave Libra. Prendete posto di prora alla mia Corazzata distanza 4.500 m”.

“L’ammiraglio Bergamini richiamò ancora l’attenzione dei Comandanti sulla possibilità di essere sottoposti ad attacchi aerei, inviando il seguente messaggio: 

“A tutte le unità: Massima attenzione agli attacchi aerei”.

Ore 070709

Ore 013809

“Da CC.FF.NN.BB. a Tutti: Nave Roma passerà ostruzioni ore 03.00 giorno 9 preceduta dai CC. TT. e 7a Divisione seguita Nave Italia Nave V. Veneto”

Congiungimento con il Gruppo torpediniere Pegaso, che si portarono nuovamente in avanguardia lontana

Ore 084009

Arrivati al punto di atterraggio per dirigere verso il golfo dell’Asinara, la formazione accostò a sinistra e assunse la rotta di 180°, la velocità venne ridotta a 20 nodi.

Si procedette zigzagando.

Ore 090009

Avvenne inoltre uno scambio di messaggi tra le FF.NN.BB. e Marina La Maddalena per stabilire le modalità di ormeggio del complesso navale, in quanto la loro sosta sarebbe stata di breve durata:

Ore 090009

Ore 090009 “Da Nave Roma per CC.FF.NN.BB. a Marina La Maddalena 37330 Qualora data brevità tempo della sosta [...] 090009” (trasmesso alle ore 09.45.09).

Ore 024709

Marina La Maddalena rispose: “Marina La Maddalena a nave Roma per CC.FF.NN.BB. Data brevità sosta propongo ormeggi (boe) grandi navi [...]“.

Ore 031309

Ore 090109. Supermarina ritrasmise al CC.FF.NN.BB. il seguente messaggio compilato dall’ammiraglio de Courten alle ore 07.15, appena giunto a Pescara e prima di imbarcare sulla corvetta Baionetta:

Ore 034009

Ore 090109.“18333 PAPA [Precedenza Assoluta sulla Precedenza Assoluta - n.d.a.] Supermarina 5a Divisione e CC.FF.NN.BB. alt Esecutivo pro-memoria ordine pubblico n. 1 (uno) Comando Supremo in quanto non contrasta con clausole armistizio alt de Courten 071509”.

Ore 041109

Ore 042709

Ore 090509. L’ammiraglio Bruno Brivonesi ricevette una nota arrivata per telescrivente da Supermarina nel quale gli venne precisato che le FF.NN.BB. sarebbero arrivate alla Maddalena verso le ore 14.30 e gli fu confermato di consegnare all’ammiraglio Bergamini i documenti ricevuti a Roma; venne altresì disposto di comunicargli di proseguire subito per Bona. In un successivo messaggio inviato da Supermarina all’ammiraglio Brivonesi, in risposta a chiarimenti da lui richiesti, l’ammiraglio Giartosio specificò che le istruzioni dovevano essere date all’ammiraglio Bergamini dopo l’ormeggio della Squadra e non in mare aperto, come riteneva l’ammiraglio Brivonesi

Ore 061509

Ore 063009

FOLLOW US:

  • Facebook Icona sociale

© 2018 by Associazione Regia Nave Roma . Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now